by

Cosa sono le VLT e come funzionano

Nei tempi moderni il gioco e l’industria, come tutto, si sono evoluti: nel tempo, le vecchie slot machine hanno fatto il loro, lasciando spazio alle nuove slot VLT. Apparecchiature, queste, non solo altamente tecnologiche e all’avanguardia ma propriamente terminali di gioco che hanno rivoluzionato il comparto ludico. Ma cosa sono le VLT?

Per capirle, basta partire dall’acronimo: VLT sta per Video Lottery Terminal, slot machine moderne ma senza rulli meccanici azionati dalla manovella. Questi, infatti, sono stati sostituiti dalle nuove piattaforme touch screen e pulsanti che aiutano a gestire le fasi di gioco. Lo Stato, in Italia, ha dato il via libera per queste apparecchiature a cominciare dal 2008: undici anni dopo le VLT sono ormai presenti in ogni sala in ogni regione. La peculiarità vera e propria delle apparecchiature, però, risiede al loro interno: queste sono infatti collegate, tramite collegamenti a banda larga, in tempo reale alla rete. Il collegamento è anche utile per garantire il contatto tra le slot e con i server necessari al loro funzionamento: sia quello della sala ospitante, sia quello nazionale centralizzato.
Le slot offrono, sullo stesso schermo, più giochi, ciascuno con le sue regole di payout e bonus della singola slot, ma la cosa rimane uguale per tutti circa l’importo della puntata, che varia da un minimo di 10 centesimi ad un massimo di 10 euro. E le combinazioni vincenti, di volta in volta, vengono indicate dalla stessa slot, che dà anche la possibilità di vincere con più punteggi. Le stesse vincite sono in realtà parte di categorie di vincita, che partono da un minimo per arrivare ad un massimo. Ma ora, la domanda che tutti si pongono: come si vince ad una Slot?

Le VLT offrono pagamenti in base al calcolo del ciclo di payout, stabilito dal concessionario su base tenendo conto di tre fattori: la sala proprietaria, il circuito web del gioco, il circuito nazionale che mette in palio bonus jackpot. Le slot tradizionali invece pagano in base al coin in singolo, ovvero il totale delle monete inserite nella singola macchina, mentre le VLT esigono un ragionamento su scala nazionale, essendo tutte tra di loro collegate alla rete. Una delle maggiori vie per la vittoria sta nel fatto che tutte le slot sono collegate su più livelli, il che accresce esponenzialmente le percentuali di vittoria. Il trucco sta proprio nel dare impulsi di giocata, anche minimi, puntando intelligentemente, aumentando a puntare quando ci si rende conto che il momento della vittoria è vicino.

Le VLT, per le quali il produttore prevede la presenza del Jackpot, permettono la vincita di bonus interessanti su due livelli distinti: Jackpot nazionale VLT che arriva fino a 500.000,00€ ed un Jackpot di sala VLT che arriva fino a 100.000,00€. Sugli apparecchi vengono visualizzati di volta in volta i valori dei jackpot, ma occorre anche in questo caso giocare con intelligenza e strategia. Questa modalità di payout rende avvincenti queste slot. Come funziona il pagamento? Le VLT accettano le banconote, accettano anche monete ma non erogano denaro in caso di vincita, bensì stampano un ticket che può essere utilizzato nuovamente per giocare, oppure incassato secondo termini e modi della normativa nazionale. Il ticket vinto può essere trasformato in denaro alle casse. Nel cambiarlo alla cassa si ricevono contanti per un massimo di 2.999,99€ (erano 999,99 fino al 31 dicembre 2015). In base alla legge vigente, oltre tale valore il vincitore deve ricevere l’importo vinto in conto corrente bancario o assegno bancario; gli importi di vincita superiori a euro 2.999,99 possono venire corrisposti in contante solo fino a tale cifra, mentre il residuo attraverso un pagamento tracciabile (bonifico – assegno). Infine, sulle vincite superiore ai 500 euro, è stata introdotta la “Tassa sulla Fortuna“. Si tratta di un prelievo erariale del 12%, sulla parte eccedente la soglia dei 500€. Tassa estesa fra l’altro ad altri giochi come Lotto, Superenalotto e gratta e vinci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *